Vaccinarsi? Pro e contro del vaccino per il Covid-19

SAVE THE DATE!!

In data 5 febbraio si terrà un evento con la  collaborazione straordinaria del Dott. Vincenzo Scontrino Melillo, riguardante il tema più caldo di oggigiorno: il vaccino del virus Covid-19.

L’evento si svolgerà sulla piattaforma Zoom. Il link verrà condiviso nei prossimi giorni sulle nostre pagine Facebook e Instagram.

Seguici per rimanere sempre aggiornato!

 

Bonus Collaboratori Sportivi

📍 Bonus Collaboratori Sportivi, autorizzato il pagamento di 23.392 indennità per oltre 18 milioni di euro. Continuano ad andare avanti le attività di Sport e Salute relative alla procedura per l’erogazione dell’indennità per i Collaboratori Sportivi.
Nell’ambito di tale attività, negli scorsi giorni, Sport e Salute ha disposto il pagamento dell’indennità per 9.420 collaboratori, e segnatamente:

Continua la lettura di Bonus Collaboratori Sportivi

ECCO ALCUNE NOSTRE CONSIDERAZIONI SULL’ANNO APPENA TRASCORSO…

Non sappiamo se il 2020 sia stato un annus horribilis per lo sport di base ma, come certamente è stato per tutto il sistema associativo (sportivo, artistico, culturale, di volontariato, etc.), si è trattato di un’epoca colma di insidie che ne hanno minato l’esistenza stessa e, ahinoi, che per i soggetti più fragili si è dimostrata fatale.
Quest’anno abbiamo visto lo sport, a tutti i livelli, fermarsi e ripartire per poi fermarsi di nuovo. Abbiamo visto gli sport di vertice come giganti dai piedi di argilla, in piena crisi per i mancati introiti dovuti allo stop forzato. Abbiamo visto le piccole associazioni/società sportive re-inventarsi con le attività sportive/formative/didattiche svolte on-line. Abbiamo visto runner spuntare come funghi o, magari, non li vedevamo prima perché in altre faccende affaccendati. Abbiamo visto associazioni/società sportive fare anche ingenti investimenti per garantire salute /sicurezza ai propri atleti e per poter continuare le attività. Abbiamo visto sparire il lievito di birra dagli scaffali dei supermercati per panificare… per poi scoprire il desiderio di fare attività sportiva per smaltire i luculliani domestici bagordi. Abbiamo visto dirigenti sportivi, solitamente intenti a curare la preparazione atletica degli atleti o a organizzare allenamenti, gare, amichevoli, competizioni… interessarsi di DPCM che, fino ai recenti fatti, erano dei grandi sconosciuti. Abbiamo visto rinviare un’Olimpiade e un Campionato Europeo di Calcio per motivi sanitari. Abbiamo visto un quadro normativo in fermento: dal riconoscimento pubblico del ruolo dello sport con piccoli e grandi contributi a sostegno dell’attività sportiva di base sino alla presa di coscienza che esiste un mondo di “lavoratori dello sport”; dalla recentissima e ancora incompleta “riforma dello sport” sino alla “riforma del terzo settore”. Abbiamo visto associazioni/società sportive studiare e applicare protocolli di sicurezza per poi scoprire che poteva non essere sufficiente. Abbiamo visto ragazzini e ragazzine sui campi e nelle palestre dare una lezione di ordine e disciplina tanto da far sfigurare gli atleti adulti di ogni ordine e grado. Abbiamo visto istruttori sportivi approfittare dello stop delle attività per aggiornare le loro competenze. Abbiamo visto associazioni/società sportive nascere e morire.

Continua la lettura di ECCO ALCUNE NOSTRE CONSIDERAZIONI SULL’ANNO APPENA TRASCORSO…

Associazioni in rete, con lo sport protagonisti del cambiamento

USAcli Italia organizza un nuovo appuntamento del ciclo
“UsAcli: Associazioni in rete, con lo sport protagonisti dei cambiamenti”.
Le varie e molteplici testimonianze di sport e di impegno istituzionale e civile per la legalità, ci aiuteranno ad individuare percorsi sicuri per rilanciare la pratica sportiva sociale di base al termine dell’emergenza sanitaria.
L’appuntamento si terrà sabato 16 Gennaio, dalle ore 9:00 alle 13:00 in Live su Zoom.
Link qui sotto per entrare:
Meeting ID: 862 7169 2732

ausili gratuiti per l’avviamento allo sport delle persone con disabilità

Lo sport è inclusione e rispetto dell’altro, ma non bastano le parole.
Per realizzare davvero questa inclusione c’è bisogno di atti concreti. Per questo abbiamo dato vita ad una piattaforma per richiedere ausili gratuiti per l’avviamento allo sport delle persone con disabilità.
Il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per gestire il fondo dedicato, ha sottoscritto un accordo con il Comitato Italiano Paralimpico, la Società Sport e Salute S.p.a. e l’Inail
(Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro).
A partire dalle ore 10 di oggi è infatti possibile inoltrare la domanda di partecipazione all’indirizzo https://ausiliperlosport.sportesalute.eu