Tutti gli articoli di Segreteria

LA SKARROZZATA E VERONA MINOR HIERUSALEM: Percorso modificato accessibile a tutti!

 

Sabato 13 Luglio 2019 alle ore 15.00 ci sarà un evento legato al progetto “La Skarrozzata”, in collaborazione con la fondazione “Verona Minor Hierusalem”.

Durante questo evento ci sarà la possibilità di visitare alcune chiese poco conosciute di Verona e vivere la città da un’altra prospettiva, sensibilizzando i partecipanti alle tematiche legate all’accessibilità.

L’evento inizierà alle ore 15.00 con il ritrovo presso la chiesa di San Zeno in Oratorio (situato in via S.Zeno,13 a Verona), conosciuta anche come chiesa di San Zenetto ed è  uno degli edifici più antichi dedicati a San Zeno, patrono di Verona. In questa chiesa, secondo le  tradizioni, trovò rifugio San Zeno ed è ospitato il sasso di fiume sul quale San Zeno pescava. La torre campanaria ospita quattro piccoli bronzi di notevole interesse storico.

Si passerà poi sulle Rigaste. Il termine è molto antico. Già nel X secolo veniva usato  nel senso di “massicciata di sassi”. Esse  hanno inizio dall’incile dell’Adigetto. Si pensa generalmente che tale barriera fosse costruita da due file parallele di pali conficcati nel fondo del fiume a monte dei due canali.

Alle ore 16.00 si raggiungerà la chiesa di San Lorenzo. La chiesa si trova in centro , tra il corso Cavour e il fiume Adige. Alla fine del XII secolo Papa Lucio III stabilì  Verona la propria sede a causa della situazione insicura di Roma e concesse alla chiesa gli stessi privilegi della romana Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura. Si percorrerà corso Porta Borsari e alle 16.40 si raggiungerà la chiesa di Sant’Eufemia.

Porta Borsari è  una porta delle mura romane la cui costruzione risale al primo secolo dopo Cristo, e costituiva il principale ingresso della città. Collegava il mar Tirreno con l’Adriatico. Il  nome è riferito ai Borsari, soldati di guardia che riscuotevano i dazi vescovili. Il portale della chiesa di Sant Eufemia è ornato da tre statue, di cui quella centrale rappresenta Sant’Eufemia. Negli altari ci sono opere, di Brusasorzi e Cignaroli.

Alle ore 17.15 si visiterà la chiesa di San Giovanni in Foro, situata lungo il corso Porta Borsari, risalente al XII secolo. La chiesa ebbe anche il titolo di basilica.

L’evento si concluderà  alle ore 18.30, con il consueto buffet finale presso la terrazza del Vescovado,in piazza Vescovado, 7 a Verona.

Ogni partecipante con disabilità avrà diritto all’accesso gratuito alla manifestazione. Saranno messe a disposizione gratuitamente delle sedie a rotelle per le persone, normodotate, che desiderassero partecipare alla manifestazione utilizzando questo presidio *.                  Per costoro la partecipazione sarà gratuita, purché venga rispettato lo spirito della Skarrozzata** e quindi ogni attività connessa all’evento si dovrà svolgere sulla sedia a rotelle.

Ai normodotati che vorranno partecipare all’iniziativa e non  utilizzeranno la sedia a rotelle sarà richiesto un contributo spese di 17 euro.

Per partecipare all’iniziativa, visti posti limitati, è obbligatorio accreditarsi scrivendo a: skarrozzatavr@gmail.com** www.skarrozzata.com